Navigation Menu
Cina dell’Eterna Primavera

Cina dell’Eterna Primavera

Ogni tappa di questo tour in Cina potrebbe essere il capitolo di un libro da leggere tutto d’un fiato, una lettura curiosa, che sa stupire ad ogni pagina. Luoghi paradiso da molti immaginati ma da pochi ancora visitati.

Il nostro tour CINA DELL’ETERNA PRIMAVERA prevede tappe obbligate per un viaggio in Cina come Pechino, Shanghai, l’Esercito di Terracotta a Xian e la Grande Muraglia a Badaling, ma il vero focus di questo tour è la visita della regione dello Yunnan con le sue città principali – Shangri-La, Lijiang, Dali e Kunming. La loro bellezza, la loro storia e le loro testimonianze sono la trama di una storia dal finale a sorpresa.

CN_Yunnan_019

Lo Yunnan è una bellissima regione montana della Cina, una delle poche ad essere riuscita a mantenere una forte identità culturale: lo Yunnan conta il maggior numero di minoranze etniche, inserite in un contesto naturale di straordinaria bellezza, con foreste pluviali, verdi colline e alte catene montuose, dove sono nascosti templi e pagode.

La nostra visita dello Yunnan parte da Shangri-La, che è il nome di un luogo immaginario descritto nel romanzo “Orizzonte Perduto”, scritto da James Hilton nel 1933.

CN_Shangri-La_03
L’idea giunse a James Hilton dalle letture delle memorie dei gesuiti che avevano soggiornato in Tibet e che erano venuti a conoscenza delle tradizioni legate al Kalachakra Tantra in cui si descrive il mitico regno di Shambhala. Nel romanzo di Hilton si narrava di alcuni passeggeri sopravvissuti alla caduta del loro velivolo tra le montagne del Tibet, che si erano trovati in un luogo racchiuso nell’estremità occidentale dell’Himalaya con meravigliosi paesaggi, e dove il tempo pareva essersi quasi fermato, in un ambiente di pace e tranquillità, tra fi umi foreste e alte cime, dove i monaci conoscevano il segreto dell’eterna giovinezza. Da allora ci sono state varie ipotesi su quale potesse essere il luogo al quale Hilton si era ispirato e dopo anni di ricerca gli studiosi arrivarono alla conclusione che si trattava della regione all’estremo nord dello Yunnan, quella che si sviluppa intorno alla città di Zhongdian. In questa zona si potrà visitare il Monastero di Songzanlin, il più grande monastero tibetano buddista esistente nello Yunnan. E’ previsto il pranzo presso una tipica famiglia locale con possibilità di conoscere i loro usi e costumi.

Si arriva poi a Lijiang che significa letteralmente “il bel fiume”. Lijiang è un importante snodo commerciale lungo l’antica via del Tè e dei Cavalli e una città simbolo dello Yunnan. La città vanta paesaggi meravigliosi, forti tratti folcloristici e abbondanti risorse naturali e culturali.

CN_Lijiang_02
Si visiterà la parte antica della cittadina di Lijiang, dalla storia di quasi 1000 anni e conosciuta anche con il nome di Dayan; tutti gli edifici sono stati costruiti lungo i corsi d’acqua. L’antica cittadina di Lijiang è inserita dal 1997 nella lista dei Patrimoni dell’Unesco. A breve distanza dalla città di Lijiang, si trovano i monti Yulong (del Drago di Giada), il nome deriva dal fatto che le 13 vette, una di fianco all’altra, danno l’aspetto di un grande drago di giada. I monti Yulong sono considerati sacri dal popolo Naxi che ritiene siano l’incarnazione di “Sanduo”, il loro Dio protettore.
A Lijiang si visiterà il Parco del Dragone Nero che si trova ai piedi del Monte dell’Elefante, a breve distanza dalla Piazza della vecchia città Lijiang. Il parco, costruito nel 1737 della dinastia Qing, offre una spettacolare vista sulla montagna più alta della regione, il Monte Nevoso del Drago di Giada.

Arriviamo quindi a Dali, situata nella parte occidentale del centro dell’altopiano dello Yunnan, Dali è stata un’importante stazione di passaggio lungo gli antichi itinerari del tè e del servizio postale a cavallo.

CN_Dali_035

Oggi la città è un centro di comunicazione, raccolta e distribuzione dei prodotti dello Yunnan occidentale. I pittoreschi siti storici di Dali, le ricche tradizioni etniche, le arti, l’artigianato locale e le culture Nanzhao rendono la città un luogo molto particolare e ancora ben preservato. In particolare si segnala il mercato contadino di Xizhou, dell’antico nucleo storico, con le 3 bellissime pagode. Una salita in teleferica al monte Cang Shan consente una visione globale dello spettacolare panorama dall’alto.

CN_Kunming_01

Il nostro tour nello Yunnan termina con la visita della sua capitale, Kunming, conosciuta anche come “la Città dell’eterna primavera”, perché qui la primavera regna tutto l’anno. Kunming, fondata dalla dinastia Han e visitata dal nostro Marco Polo che la descrisse come “grande, affollata di mercati, mercanti e mille razze”, si erge a 2000 metri sopra il livello del mare.

CN_Kunming_03
Da Kunming si partirà per un’escursione nella Foresta Pietrificata. Dichiarata dall’Unesco Patrimonio Mondiale dell’Umanità nel 1996, si tratta di una formazione carsica con alti pinnacoli che si stagliano verso il cielo e che visti da lontano sembrano alberi pietrificati. Uno dei punti più panoramici è il Picco del Loto, dal quale si gode di una vista meravigliosa sulla vegetazione, i laghetti, i sentieri e le scalinate che compongono questo originale paesaggio. Secondo la scienza questa terra era un tempo sommersa dal mare di Thetys e affiorò 270 milioni di anni fà in seguito ai movimenti tellurici correlati alla deriva dei continenti.

Il nostro tour CINA DELL’ETERNA PRIMVERA è in partenza il 3 AGOSTO

Scopri di più