Navigation Menu
Cina Easy

Cina Easy

Il primo viaggio in Cina, è quello che prevede ciò che non deve assolutamente mancare..a questo proposito ti consigliamo il nostro tour guidato in Cina con Partenze GarantiteCINA EASY“.

Ecco cosa ti aspetta:

Pechino con la sua storia millenaria.
Capitale della Repubblica Cinese, con i suoi 18 milioni di abitanti, Pechino è il fulcro del paese e ne è centro non solo politico ma anche intellettuale e culturale. Nonostante la grande modernità, Pechino rimane anche il simbolo della vecchia Cina e la sua vetrina più importante. Con la visita di Pechino del nostro tour guidato potrai ammirarein particolar modo: la Piazza Tien an Men (la più grande piazza al mondo, 44 ettari dai quali si accede al Mausoleo di Mao).

La Città Proibita

CN_Pechino_025
E’ immensa come può essere una città imperiale di 723 mila metri quadrati, lunga 960 metri e larga 750 metri, conta 117 cortili, 650 porte e migliaia di stanze (la leggenda vuole siano 9999), la Città Proibita costituisce un rettangolo perfetto nel cuore di Pechino e ci riporta al principio armonico caro alle scatole cinesi. La  posizione non è casuale: ha sede nel luogo dove Kublai Khan, nipote di Gengis Khan e primo imperatore della dinastia Yuan spesso menzionato da Marco Polo, aveva costruito il suo primo palazzo reale.

Il Tempio del Cielo

CN_Pechino_050
E’ uno dei simboli della città ed una vera e propria meraviglia dell’architettura cinese. Con un diametro di 30 metri e ricoperto da tre diversi tetti circolari in blu cobalto, è il luogo dove gli imperatori venivano ad attendere il solstizio d’estate e la prima luna dell’anno, a chiedere ricchi raccolti ma anche a celebrare le grandi vittorie e di grandi eventi, in segno di ringraziamento.

Il Palazzo d’Estate

CN_Pechino_Summer-Palace_0025
Un immenso giardino imperiale di oltre 290 ettari arricchito da passerelle, laghi e padiglioni in pietra. Secondo solo alla Città Proibita, la sua importanza crebbe a partire dalla metà del XVIII secolo, quando divenne sede di formazione di sovrani e loro ritiro estivo. Molti i palazzi da visitare: la sala delle Benevolenza e della Longevità, il Palazzo delle Onde di Giada, il Palazzo della Gioia. Fra le parti più fotografate vi è il lungo Corridoio Coperto detto “Changlang”, 728 metri di portici in legno dipinti a mano che raffi gurano leggende, paesaggi, animali e persone. Ma il simbolo del Palazzo d’Estate è il famoso battello di marmo, fatto costruire dall’imperatrice Cixi e utilizzato per le feste imperiali.

La maestosità della Grande Muraglia.

CN_Grande_Muraglia_020
Lunga oltre 6000 km e considerata una delle meraviglie del mondo, la Wanli Changcheng fu costruita a partire dal 220 a.C. All’edificazione presero parte oltre 300 mila uomini, per un periodo che durò oltre 10 anni e che si concluse nell’epoca Ming. La spiegazione più frequente è che essa fu innalzata per contenere i barbari delle steppe mongoliche, ma questo enorme serpente architettonico fu anche una preziosa via di comunicazione protetta dagli assalti, che facilitò enormemente i contatti e gli scambi fra le genti.

Lungo il percorso da Pechino a Badaling visita delle Tombe Ming e della Via Sacra. Grande necropoli che ospita le spoglie di 13 dei 16 sovrani 9 sovrani della dinastia Ming, è preceduta dalla cosiddetta “Via degli Spiriti”, lunga oltre 7 km, e fi ancheggiata da statue di militari, dignitari di corte e animali mitici.

L’Esercito di Terracotta di Xian che ha stupito il mondo intero.

Esercito-Terracotta-4
Meta tra le più spettacolari di tutta l’Asia, Xian è stata centro culturale e artistico della Cina ed oggi ne rappresenta la storia nella sua interezza. L’Esercito di Terracotta di Lingtong fu fatto costruire da Qin Shi Huang Ti davanti al suo tumulo nel III secolo a.C. La sua scoperta fu del tutto casuale: nel 1974 alcuni contadini che stavano costruendo un pozzo trovarono dei frammenti di terracotta. Si tratta di un vero e proprio esercito composto da circa 6.000/8.000 guerrieri dell’esercito imperiale (non si conosce ancora il numero preciso), realizzati in terracotta con corazze di pietra e dotati di armi in legno e bronzo; carri e cavali dislocati in diversi pozzi. Ad oggi, è stata riportata alla luce solo una minima parte della grandiosa armata.

Si visiteranno inoltre la città di Xian con la caratteristica cinta muraria, la Grande Pagoda dell’Oca Selvaggia, la Moschea ed  il Ghetto Musulmano con il suo caratteristico mercato e la città vecchia.

Shanghai, la metropoli per eccellenza ed il simbolo della Cina moderna che avanza.

CN_Shanghai_031
Considerata la città cinese più moderna e avveniristica, Shanghai è oggi una metropoli verticale e futurista, con una mentalità intraprendente, commerciale e molto occidentale. Si visiterà il Giardino del Mandarino Yu, fatto costruire nel 1577 da un alto funzionario della città in onore del padre. Il giardino riproduce un paesaggio tipico della Cina meridionale con torrenti, laghetti, rocce ed anfratti, ed è circondato da un muro ornato da un imponente drago con la bocca spalancata.

CN_Shanghai_032

Si visiteranno inoltre la Città Vecchia di Shanghai,  il Tempio del Buddha di Giada, identificabile dalle sue mura color zafferano, Nanjing Road ed il Bund, dal quale si gode di una vista spettacolare sull’isola di Pudong.

 

CINA EASY con Partenze Garantite

Scopri di più