Navigation Menu
Big Little Lies: il mondo di Monterey

Big Little Lies: il mondo di Monterey

La acclamatissima serie TV “BIG LITTLE LIES“, vincitrice di 8 Emmy Awards, 6 Golden Globe, 5 Premi della Critica e 4 dello Screen Actors Guild, ha portato in primo piano la destinazione californiana di Monterey.

Big Little Lies

Creata da David Kelley e  basata sul romanzo dell’australiana Liane Moriarty, la serie ruota intorno alle vicende di 5 amiche alle prese con i piccoli e grandi problemi della vita quotidiana e delle amicizie, che vere amicizie non sono. Le loro vite vengono scosse da un omicidio, avvenuto durante una festa di beneficenza per i genitori nella scuola frequentata dai loro figli.

Nella seconda serie Mary Louise, madre della vittima, interpretata da Meryl Streep, arriva a Monterey per cercare di scoprire la verità sulla morte di suo figlio ed ottenere la custodia dei bambini di Celeste, la nuora, interpretata da Nicole Kidman.

 

Big Little Lies

Le protagoniste sono madri borghesi che si dedicano per lo più ai figli; il loro è un mondo suburbano di compiti, feste di compleanno, recite, pettegolezzi e piccole rivalità. Un mondo che tradizionalmente appartiene alle donne e che di conseguenza tradizionalmente non appartiene alla letteratura, ma ecco che “BIG LITTLE LIES” fornisce un ottimo esempio del potenziale della ricchezza psicologica, della densità tematica, della risonanza emotiva di questo mondo inviolato.

Molto è anche dovuto alle interpretazioni magistrali delle attrici protagoniste che riescono a dare un’idea globale e profonda dell’universo femminile, dell’amicizia tra donne e della resilienza che da sempre contraddistingue la vita delle donne.

Allargando un po’ la prospettiva, vi è anche il vivido ritratto delle tensioni e delle meschinità di una comunità ricca e suburbana, dentro alla quale si inserisce appunto una storia avvincente e galvanizzante di amicizia e solidarietà femminile.

Big Little Lies

Protagonista di primo piano, tanto quanto le attrici, è l’ambientazione: la serie si svolge a Monterey, sulla costa della California, a circa 2 ore di auto a sud di San Francisco.

L’oceano, in tutta la sua selvaggia fierezza californiana, ricopre una posizione di rilievo quando, così a portata di mano, infinito e cangiante, cattura di continuo l’attenzione delle protagoniste, che vediamo spesso assorte a guardarlo sulle terrazze delle loro belle case affacciate sulla spiaggia, e finisce per rispecchiarne gli umori, le gioie, le tristezze e gli smarrimenti.

Big Little Lies

Le puntate iniziano sempre con l’immagine dell’iconico Bixby Bridge, chiamato anche il Golden Gate di Big Sur, la zona della costa centrale della California dove le montagne Santa Lucia cadono a picco sull’Oceano Pacifico, un panorama mozzafiato che attrae turisti da ogni parte del mondo.

Il ponte è uno dei più alti degli USA e attraversa uno spettacolare canyon. È uno dei luoghi più fotografati dai turisti che visitano questa zona della costa. Da questo punto si può spesso ammirare la migrazione delle balene e dei delfini , oltre a centinaia di foche e lontre marine che riposano sugli scogli. Diverse varietà di kelp – una sorta di alga – crescono in questa baia, e molte diventano alte come alberi, formando quella che è nota come la “Kelp Forest”.

Big Littles Lies

 

Il ponte corre lungo la Highway 1 (o Pacific Coast Highway), una delle strade panoramiche più belle del mondo. La strada statale lunga più di mille chilometri si estende da Leggett, una cittadina circa 300 km a Nord di San Francisco e termina a Dana Point, oltre Los Angeles. È famosa per le bellezze panoramiche che si possono osservare percorrendola e anche perché passa attraverso importanti zone della California come la contea di Los Angeles e quella di San Francisco.

Il tratto di  Big Sur è stato dichiarato State Scenic Highway, e viene considerato il tratto costiero più spettacolare al mondo, specie nel tratto definito “17 Mile Drive”.
La strada è gestita da privati (l’accesso per le auto è a pagamento, mentre è gratuito per ciclisti e pedoni) e si snoda tra Pacific Grove e Pebble Beach, attraverso una foresta di cipressi scolpiti dal vento verso una costa rocciosa che ospita alcune delle abitazioni più invidiabili del pianeta.

Questa zona è anche detta Penisola di di Monterey, circondata dall’Oceano Pacifico su 3 lati,  e prende il nome dalla cittadina di Monterey, dove è appunto ambientata la serie.
A lungo capitale dello Stato e primo presidio dell’Alta California, è una località dalla storia antica caratterizzata dallo stretto rapporto col mare e la pesca, oltre che dalle bellissime case che guardano l’oceano.
La zona fronte mare più vecchia, l’Old Fisherman’s Wharf, è spesso presente nelle inquadrature perché qui le protagoniste si danno appuntamento in una delle numerose caffetterie dove, fino agli anni ’60, si svolgeva il mercato del pesce e che ora fa parte del Pier (il Molo) che è divenuto attrazione turistica.

La grande spiaggia di Monterey – dove sono state ambientate alcune scene di Big Little Lies – è Del Monte Beach, famosa per le sue dune di sabbia bianca.

Tra le location della serie TV c’è anche la spiaggia di Lovers Point, che si affaccia su una riserva marina e spesso fotografata per via del faro Point Pinos Lighthouse che si trova in fondo a Pacific Grove, una zona di Monterey.

L’attrazione più conosciuta di Monterey è il rinomato Monterey Bay Aquarium, una tappa irrinunciabile soprattutto per le famiglie, che rimangono incantate dalle meduse multicolori. Le affascinanti vasche dell’acquario ospitano oltre 35.000 esemplari di animali e vegetali che rappresentano un totale di circa 550 specie – un gran numero delle quali endemiche della California, tra cui le simpatiche lontre marine.

A pochi chilometri da Monterey, si trova un altro gioiello della costa californiana, il piccolo borgo di Carmel by the Sea, una vera bomboniera.

Chiamata dai suoi abitanti semplicemente “Carmel”, è una piccola cittadina che ha saputo trovare un sapiente equilibrio tra il suo ricco passato e il suo nuovo stato di benessere.
La Carmel Mission è una delle più evocative dell’intero Stato e, da qui, si irradiano numerosi sentieri ombreggiati che penetrano nella lussureggiante Mission Trail Nature Preserve.
Fate una passeggiata  sulla sabbia bianca di Carmel Beach oppure partite alla scoperta di un mosaico di prati, scogliere battute dalle onde e alberi sferzati dal vento nella vicina Point Lobos State Riserve, a 10 minuti a sud di Carmel.

Potreste anche incontrare Clint Eastwood, illustre residente che per molti anni è stato anche sindaco di questa meravigliosa e raffinata località dove tutto è bello.

 

Potrai visitare i luoghi di “BIG LITTLE LIES” e la Penisola di Monterey, Big Sur, la 17 Mile Drive e Carmel by the Sea con i nostri programmi di viaggio:

BEST OF THE WESTwww.utat.it/bestofthewest

WEST E TERRE ROSSE – www.utat.it/westterrerosse

TESORI DELL’OVEST – www.utat.it/tesoriovest

TUTTO IL WEST –  www.utat.it/tuttowest

 

 

 

Condividi questo articolo su: