Navigation Menu
Giordania Classica e Wadi Rum, diario di viaggio

Giordania Classica e Wadi Rum, diario di viaggio

Diario di viaggio “Tour GIORDANIA CLASSICA E WADI RUM dal 22 al 29 Settembre 2019″

“Le notti d’oriente, fra le spezie e i bazar, son calde lo sai, più calde che mai, ti potranno incantar.”

Questa citazione esprime in pieno quello che ci aspettavamo quando abbiamo scelto di prenotare un tour in Giordania: un’immersione nelle atmosfere del Medio-Oriente e così è stato grazie all’organizzazione di UTAT, al partner locale, alla bravura della guida e dell’autista che ci hanno accompagnato passo passo.

Atterrati all’aeroporto, dopo essere stati assistiti con le pratiche del visto, siamo stati trasferiti agli hotel di Amman e subito abbiamo potuto familiarizzare con il caotico traffico cittadino.

Il giorno successivo, inizio con il botto: mattinata dedicata alla visita ai castelli del deserto, tre strutture sparse nel cosiddetto “Deserto Nero”, dal colore scuro della sua sabbia, e costituite dal caravanserraglio di Qasr al-Kharana, dal palazzo “di campagna” del Sultano a Qusayr Amra e dal presidio militare di Qasr Azraq, ognuno unico nelle sue peculiarità; pomeriggio dedicato invece a scoprire i simboli storici della capitale con un’approfondita visita agli scavi archeologici della Cittadella, con il suo museo, ed all’imponente Teatro Romano da ben 6.000 posti.

La mattina seguente ci ha permesso una dettagliata visita ad uno dei siti archeologici più importanti di tutto il Medio-Oriente: la città romana di Jerash… semplicemente memorabile nella sua magnificenza! Al pomeriggio, invece, visita alla fortezza del Saladino di Ajlun arroccata su di uno sperone roccioso.

Quarto giorno dedicato al trasferimento verso sud con numerose ed interessanti soste a Madaba con il celeberrimo mosaico rappresentante la mappa della Terra Santa, sul Monte Nebo che reca la memoria biblica di Mosè e della vista sulla Terra Promessa, una curiosa visita ad un centro di artigianato locale e all’imponenza della fortezza crociata di Karak fino a giungere alle porte di Petra.

Giornata  seguente dedicata interamente alla impegnativa visita dei resti della città nabatea di Petra: non ci sono parole per poterla efficacemente descrivere, si può e si deve solo vederla!

Il giorno dopo, in mattinata, visita alla più raccolta Petra Beidha con trasferimento al leggendario deserto rosso del Wadi Rum dove abbiamo potuto provare l’ebbrezza di percorrere le dune e i siq a bordo di alcuni fuoristrada messi a nostra disposizione. A sera ci è stata offerta la possibilità di un’escursione facoltativa per poter ammirare i magici colori del tramonto tra le dune e, dopo una cena tipica nel campo tendato, abbiamo passato la notte ad ammirare la volta celeste trapuntata di stelle dalle finestre della nostra tenda.

Sveglia all’alba per un’escursione facoltativa a dorso di dromedario per “chiudere il cerchio” ed ammirare il sorgere del sole nel deserto, attività che ha lasciato ricordi profondi.

 

A seguire trasferimento ad Amman e preparazione alla partenza per il ritorno il giorno successivo, ritorno carico di memorie che resteranno indelebili dentro la nostra mente!

giordania

“La mia terra di fiabe e magia, credi a me, ha i cammelli che van su e giù.”

Dario e Rosanna

Per il programma di viaggio del tour “GIORDANIA CLASSICA E WADI RUM” Clicca qui

 

Condividi questo articolo su: