Navigation Menu
I Must-Have di un viaggio in India

I Must-Have di un viaggio in India

Viaggio in India: consigli di viaggio alla scoperta di questo Paese

Viaggio in India – Dietro l’Hawa Mahal: vedere e non essere visti
L’India, il “continente”, la gente, le tradizioni, l’arte legata alla storia e ai miti… e

 

Viaggio in India – MUST EAT

Cibo dai venditori di strada a Delhi

Kebab galauti e riso biryani a Lucknow

Il gradevolmente speziato pesce in Kerala

“llish” bengali pesce, curry con senape

“thali” vegetariano in Gujarat

La cucina malvani del Maharashtra e Goa

La cucina del Punjab: rustica e fresca di giornata

Viaggio in India - Utat

 

Viaggio in India – MUST SEE

Il Taj Mahal

Il rinoceronte dall’unico corno nel parco Kaziranga

Ajanta ed Ellora: siti UNESCO

Le haveli decorate della regione dello Shekhawati in Rajasthan

Viaggio in India - Utat Viaggi

Viaggio in India – MUST DO

Il negozio della stampa a mano per crearsi il proprio souvenir a Jaipur

Assolutamente un assaggio di masala tea

La raccolta dei manghi e ovviamente l’assaggio durante i mesi di aprile e maggio

Viaggio in India – MUST MEET

Le monache al monastero di Dolma Ling a Dharamshala

I danzatori kathankali: gente comune di giorno che per pura passione per la danza si trasformano con il trucco

Le tribù Rathwa in Gujarat

Gli artisti tessitori del Gujarat

 

Viaggio in India – MUST EXPERIENCE

Gli antichi ghats di Benares

Una sessione di ayurveda

Yoga e meditazione

Viaggio in India - Utat Viaggi

 

Viaggio in India – MUST NOT MISS

Introduzione alla cucina indiana presso una casa privata

Le tranquille backwaters del Kerala

Il monastero Rumtek in Sikkim

I leoni asiatici

Le tradizioni religiose dell’India

 

Viaggio in India – MUST HEAR

La musica carnatica

 

Viaggio in India – MUST EXPLORE

Le rovine di Hampi

Le rovine di Rabtense, l’antica capitale del Sikkim

Le foreste e le tribù dell’India

 

Viaggio in India – MUST DISCOVER

L’Isola Majuli: la più grande isola fluviale al mondo in Assam

Little Run of Kutch in Gujarat

 

Viaggio in India – MUST READ

Passaggio in India-E M Foster

Il ragazzo giusto-Vikram Seth

Gitanjiali-Rabindranath Tagore

I figli della mezzanotte- Salman Rushdie

Cuckold-Kiran Nagarkar (novella storica ambientata nel regno Rajput Mewar)

Il sari rosso-Javier Moro

The discovery of India-Jawaharlal Nehru

Il dio delle piccolo cose-Arundhati Roy

Train to Pakistan-novella storica sulla partizione dell’India-Khushwant Singh

Memorie di una Maharani di Jaipur-Gayatri Devi

La storia dei miei esperimenti con la verità-Mahatma Gandhi

La città della gioia-Dominique Lapierre

La gioia di amare-Madre Teresa di Calcutta

E pensate che l’elenco sopra basti?

No è solo l’inizio, perché..

Namaste è il saluto che non va mai dimenticato

Viaggio in India - Utat Viaggi

Khammagani in lingua Marwari-e si in India non si parla solo inglese e hindi-significa ti saluto

Marwari, Shekhawatri, Dhatki sono dialetti comunemente parlati nella regione del Rajasthan

Ram Ram è il saluto maggiormente usato in Uttar Pradesh e Madhya Pradesh  dove si parlano i dialetti Braj Bhasha, Awadhi, Bundeli e “Aap kaise ho” si usa per dire “come stai?”

Sat Sri Akal è il saluto in dialetto punjabi

Malyalam il dialetto nella zona di Kochi

“eppadi irukkinddriirgal?” Siamo in Tamil Nadu e così nel dialetto Tamil si chiede “come stai?”

Oltre al Tamil e al Malyalam anche il Kannada è ampiamente parlato al Sud

Siamo nella zona di Bhubaneswar, Puri-le porte dell’Orissa “kemiti achanti?” “Come stai?” in odiya

Kolkata, se qualcuno di dice “aapni keymon achen?” rispondete “Bhālō dhan’yabāda” (Come stai?; Bene grazie) tutto in dialetto bengali.

Gujarat, la terra della non violenza “Kem Cho?” come stai? In gujarati.

Maharashtra vi chiederanno “Tu kasa ahes?” mentre magari state sorseggiando un kukum sarbet – e sì fa caldo, molto caldo e nella stagione dei monsoni le precipitazioni sono molto presenti E potremmo continuare con storie fantastiche e non, racconti epici, aneddoti curiosi….insomma raccontarvi un Paese che invece va visto, toccato, assaporato, esplorato, sperimentato, scoperto!!!

Scegli Utat Viaggi per il tuo viaggio in India per sperimentare tutti i Must-Have!

Leggi anche: Cultura Indiana: i tessuti, i gioielli e le tradizioni

Condividi questo articolo su: